Eventi

10/05/2017

TUTTI LO CHIAMANO LAMBRUSCO.

E’ stato presentato ieri a Modena, con una grande partecipazione da parte della stampa e degli addetti ai lavori, il libro “Tutti lo chiamano Lambrusco” dedicato alla più internazionale delle eccellenze gastronomiche locali. Il progetto editoriale, ideato dal nostro socio Antonio Previdi della Trattoria Entra di Finale Emilia insieme a Giulio Loi e Filippo Marchi, è stato realizzato con il sostegno di SANFELICE  1893.

L’originalità del libro risiede nella volontà dell’autore Camillo Favaro di lasciare la narrazione alle parole dei produttori, tutti presenti ieri coi loro Lambruschi.  «Il nostro obiettivo - racconta Filippo Marchi - è quello di far capire alle persone che il Lambrusco può essere un vino molto più pregiato, volevamo comunicarlo e lo abbiamo fatto attraverso i produttori, veri protagonisti della storia». A rendere ancora più diretto e apassionato lo stile del libro contribuiscono anche le immagini in bianco e nero di Maurizio Gjivovich. «Il vino viene raccontato – racconta Maurizio - attraverso gli sguardi, le situazioni, la convivialità e lo stare assieme, immagini che sono state prese in momenti della produzione, dove i produttori parlano del loro prodotto, lo assaggiano, c'è molta naturalezza, storia e autenticità».

Sono una ventina le cantine presenti nel libro, tutte di produttori modenesi, da "Garuti", "Vittorio Graziano", "Sandro Cavicchioli", "Gianluca Bergianti", "Saetti", Christian Bellei", "Alberto Fiorini", "Alberto e Barbara Paltrinieri" e tanti altri sempre del territorio. Il libro, per scelta degli autori come afferma Filippo è stato stampato anche in inglese "Everyone calls it Lambrusco": «Per poter dare un punto di vista interessante e stimolante anche all'estero per far conoscere la grande storia di questo vino e continuare sempre di più a valorizzarlo e promuoverlo».