Organismo di Vigilanza

Con il documento allegato la Banca si pone l’obiettivo di formalizzare le regole di funzionamento dell’Organismo di Vigilanza ex d.lgs. 231/2001, denominato - in precedenza - Comitato Etico e Autodisciplina ed ora rinominato Organismo di Vigilanza.

Su proposta del Consiglio di Amministrazione, l’Assemblea ordinaria dei Soci del 9 maggio 2015 ha affidato l’Organismo di Vigilanza al Collegio Sindacale, determinando anche il relativo compenso.

Il d.lgs 231/2001 tratta la responsabilità penale delle entità diverse dalle persone fisiche e definisce che l’eventuale esenzione da tale responsabilità si possa verificare solo qualora venga adottato un adeguato Modello di Organizzazione Gestione e Controllo (MOG), sorvegliato costantemente da un apposito Organismo di Vigilanza (OdV).

Infatti gli articoli 6 e 7 del d.lgs. 231/2001 affidano a tale Organismo il compito di vigilare costantemente nel tempo sull’idoneità ed efficacia del Modello e sulla sua osservanza, nonché di proporne il costante aggiornamento.

Il Regolamento costituisce parte integrante del Modello di Organizzazione Gestione e Controllo della Banca. Entrambi i documenti sono in allegato a questa pagina.

Regolamento Organismo di Vigilanza L.231.2001

Modello 231 Sanfelice1893 - Parte Generale