Arca Previdenza

Vuoi mantenere l’attuale tenore di vita una volta che avrai maturato la pensione?

La soluzione è soltanto una: affidarsi alla previdenza complementare, un’opportunità di risparmio a cui lo Stato riconosce agevolazioni fiscali di cui altre forme di risparmio non beneficiano.

Aderire alla previdenza complementare significa costruire, tramite versamenti periodici, una pensione aggiuntiva e nel contempo pagare meno tasse.

SANFELICE 1893 Banca Popolare ha individuato in Arca Previdenza la soluzione ideale costruire la tua pensione integrativa, scegliendo tra i comparti di investimento la soluzione di risparmio più indicata in base alla tua età e al tuo profilo di rischio.

4 Comparti di investimento

  • OBIETTIVO TFR (comparto flessibile con esposizione azionaria massima del 30% e garanzia di restituzione del capitale): è indicato per chi ha un profilo di rischio medio ed andrà in pensione entro 5 anni.
  • RENDITA (comparto flessibile con esposizione azionaria massima del 40%): l’investimento è caratterizzato da un grado di rischio medio e da un orizzonte temporale superiore a 5 anni.
  • CRESCITA (comparto flessibile con esposizione massima del 70%): è adatto per chi ha un profilo di rischio medio alto ed un minimo di 10 anni mancanti alla pensione.     
  • ALTA CRESCITA (comparto flessibile con esposizione azionaria massima del 100%): è indicato per chi ha un profilo di rischio alto ed almeno 15 anni mancanti alla pensione.

Possono aderire al Arca Previdenza sia lavoratori autonomi, sia i dipendenti; l’adesione è consentita anche a chi già percepisce una pensione ed anche agli inoccupati, a condizione che abbiamo i requisiti anagrafici per la pensione di vecchiaia.

Vantaggi fiscali

Chi aderisce alla previdenza integrativa gode di un regime fiscale particolarmente vantaggioso su:

  • I CONTRIBUTI: è possibile dedurre dall'imponibile Irpef fino ad € 5.164,57 l'anno, con un risparmio fiscale che oscilla tra € 1.187 ed € 2.220. Se sei un lavoratore dipendente, tra gli importi deducibili dall'imponibile IRPEF rientrano anche i contributi versati dal tuo datore di lavoro.
  • I RENDIMENTI: il rendimento generato nel fondo pensione da titoli diversi rispetto ai titoli pubblici italiani nonché dai titoli di Stato e di emittenti internazionali rientranti nella c.d. White List, è tassato al 20% anziché al 26%.
  • LE PRESTAZIONI: La prestazione, sia in forma di rendita che in capitale è soggetta all'aliquota definitiva del 15% (sui contributi versati a partire dal 1/1/2007) sui redditi non tassati in precedenza, mentre il TFR lasciato in azienda al momento della cessazione del rapporto di lavoro subisce una tassazione con un’aliquota minima IRPEF a partire dal 23%. In più, le partecipazioni protratte nel tempo ai fondi pensione aperti vengono premiate con una riduzione dello 0,30% per ogni anno successivo al quindicesimo (fino ad un max del 6%).

I benefici fiscali possono essere sfruttati facendo aderire anche i familiari a carico, compresi quelli che non percepiscono reddito (casalinghe, figli minori, studenti); in questo caso i contributi versati saranno deducibili dal reddito del dichiarante.

Grazie alla gestione professionale dei prodotti, al regime fiscale agevolato e alla tassazione ridotta, Arca Previdenza è uno strumento vantaggioso per qualsiasi risparmiatore.



Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Prima della sottoscrizione leggere il Fascicolo Informativo disponibile sul sito di Arca Previdenza